Abitudini produttive che riducono l’ansia da lavoro

Durante le fasi di inattività si sviluppano poco le abitudini produttive. L’ansia da lavoro può salire pechè in fondo in fondo ci rendiamo conto che dovremo cambiare le nostre abitudini e la routine quotidiano.

Come organizzarsi? Beh, copiando dai grandi manager e dalle persone di successo, ossia utilizzando le ore della prima mattinata per ridurre l’ansia da lavoro e riconnettersi con sè stessi e il nostro mondo affettivo.

Per gli amici che non si svegliano presto, non c’è da preoccuparsi: l’orario è qualcosa di soggettivo.

Se la tua giornata inizia alle 8.00, già spostare le lancette di un’ora e mezza in anticipo può fare la differenza.

Questa routine, se stai affrontando un nuovo inizio, ti aiuterà a ritrovare il tempo che serve per preparare il tuo discorso di presentazione e rivedere i punti relativi ai documenti da presentare a lavoro sin dal primo giorno di lavoro.

1. Sii consapevole del momento

È centrale portare l’attenzione sul momento attuale e fermare le preoccupazioni sul futuro. Questo è un toccasana anti ansia da lavoro vero e proprio.

Una meditazione guidata di 10-15 minuti, oppure la scrittura della situazione attuale sul tuo diario, migliorano la consapevolezza del momento facendo emergere le ragioni della gratitudine verso il mondo e la vita, bloccando il flusso di pensieri negativi e tristi.

2. Rifai il letto

Cameron Diaz dice che riordinare il letto ogni mattina  è una piccola mansione che restituisce subito un senso di “risultato raggiunto”. Le good vibes che ne derivano pervadono l’intera giornata.

Posso dire che al mattino consiglio in alternativa di stendere i panni lavati nel ciclo notturno. Quando lo faccio, inizio nel pulito, nel candore, nell’ordine e so che la sera non dovrò farlo.

Al mattino cosa ti dà soddisfazione?

3. Visualizza la giornata ottimale, in cui farai bella figura al primo giorno di lavoro

Ognuno di noi sa che incontrerà delle persone a cui rispondere durante la giornata: i colleghi, il capo, gli amici, i familiari.

Riorganizza l’elenco delle risposte da dare alle persone che incontrerai durante il giorno, sii proattivo nella ricerca di argomenti da fornire. Mentre pensi togli agli interlocutori potenziali il potere di spaventarti con un’aspettativa, verso di te, troppo pressante .

L’ansia da lavoro si tramuterà in una maggiore grinta propositiva.

Se ricordi che il capo aspetta una risposta, preprarati la risposta e così appena ti contatterà sarai pronto senza ansia.

Se devi presentarti a nuovi pari del tuo nuovo team ed è il primo giorno di lavoro evita la lista delle cose da fare, che non è consigliabile.

La mera “to do list” potrebbe disconnetterti dal contesto e rendere la giornata un arido insieme di attività impersonali, del tutto privo della forza che le relazioni confericoscono alla routine più noiosa, migliorando l’efficienza alle azioni e saldando i legami importanti.

Piuttosto asciugandoti i capelli o facendoti la barba, puoi pensare a come sarà la migliore versione di te nella giornata, visualizzati mentre fai bella figura al primo giorno di lavoro.

4. Svolgi per prima cosa l’attività da fare più importante della giornata

È una conquista: se svolgi al mattino la cosa più importante, senza essere interrotto, la giornata scivola via meno pesante ed il cervello si libera.

Esempio: per un progetto importante pretendi un appuntamento al mattino prestissimo con il tuo capo o chi deve decidere con te.

In questa fase, costruisci le tue frasi di presentazione, leggerle e declamarle.

5. Mangia a colazione

La colazione è il pasto più importante della giornata. Evita grassi animali e zucchero raffinato, sostituisci i cibi ricchi di carboidrati con proteine vegetali e bevi un tè energizzante e detossificante come il tè verde aromatizzato.

Dividi la colazione in due parti: un succo fresco vegetale o di frutta biologico prima dell’attività fisica e la parte più sostanziosa nei prima 30-40 minuti subito dopo la conclusione del tuo allenamento, perchè appunto il prossimo consiglio è …

6. …Allenati, prima che ogni scusa te lo impedisca

Una bella sudata al mattino rimette in circolo il sangue e rilascia endorfine che ti caricheranno di entusiasmo e sorriso.

Lo stress dovuto al cambiamento di routine e di abitudini per il nuovo lavoro, si scarica, a tutto vantaggio di un più disteso inserimento nel nuovo gruppo. Nulla toglie l’ansia da lavoro come lo sport.

7. Entra in contatto con le persone che ami

Se si tratta di una colazione con il tuo partner o di un gioco al solletico con i tuoi figli, interagire con qualcuno che ami aiuterà a mettere ordine nelle tue priorità e ti ricorderà quello che è veramente importante. Anche se la mattina è veramente occupata, prova a sedere per qualche minuto per colazione e ascoltare di ciò che sta succedendo nelle vite degli altri.

Non dimenticate che il semplice atto di sorridere in realtà ci fa distendere e ci rende naturali proprio come è importante che sia anche al primo giorno di lavoro. Quindi ridi alle barzellette del tuo partener se puoi!

Abbracci mai le persone che ami prima di uscire?

Bastano 5 secondi solamente e ti regaleranno la forza per procedere con la tua opera di inserimento e riconnessione con il tuo conesto.

8. Fai emergere il Planner che è in te

Le persone di maggior successo vivono attaccate all’agenda affinché il tempo per le attività ad alta priorità sia non negoziabile.

Mentre stai visualizzando il giorno in anticipo assegna le priorità alle cose più importanti per te.

In questo modo la tua mente viene liberata da tutti quei dettagli di pianificazione per concentrarsi su compiti più creativi.

Programmare delle pause e un po’ di tempo libero: stare a lavoro sino a tardi potrebbe acuire lo stress!

9. Fissa la tua routine “pronti ad uscire”

Crea una routine da attuare dal primo giorno di lavoro tale da organizzare in maniera semplice il vestiario, per esempio.

Avere un aspetto gradevole aiuta a fare bella figura al primo giorno di lavoro.

Talvolta rinunciando a qualche strumento complicato di preparazione di capelli e trucco, si rischia di arrivare puntuali!

Riepilogando, abbiamo visto come la mattina sia un momento ideale per connettersi con il nostro contesto professionale ed affettivo, fornendo quel tempo necessario a creare il discorso rompi-ghiaccio di cui necessitiamo per fare bella figura al primo giorno di lavoro oppure fornendo quelle abitudini rilassanti che ci aiutano a riconnetterci al contesto, ogni giorno, senza ansia da lavoro.

Ehi, la tua opinione conta!

La tua email non sarà pubblicata.

var trackcmp_email = ''; var trackcmp = document.createElement("script"); trackcmp.async = true; trackcmp.type = 'text/javascript'; trackcmp.src = '//trackcmp.net/visit?actid=999843548&e='+encodeURIComponent(trackcmp_email)+'&r='+encodeURIComponent(document.referrer)+'&u='+encodeURIComponent(window.location.href); var trackcmp_s = document.getElementsByTagName("script"); if (trackcmp_s.length) { trackcmp_s[0].parentNode.appendChild(trackcmp); } else { var trackcmp_h = document.getElementsByTagName("head"); trackcmp_h.length && trackcmp_h[0].appendChild(trackcmp); } "/>
Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco